Gelmini: “Troppi insegnanti e bidelli”

di Alessandro Bombardieri Commenta

Il ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini è intervenuta alla trasmissione «Che tempo che fa» di Fazio.

Il ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini è intervenuta alla trasmissione «Che tempo che fa» di Fazio.

Secondo quanto raccontato in tv dalla Gelmini, gli insegnanti sono troppi, dunque sono pagati pochissimo perché sono quantitativamente superiori al fabbisogno, inoltre i bidelli sono quasi 200mila, cioè più dei carabinieri in Italia, però le scuole rimangono sporche.

Come detto dalla ministra, un insegnante di scuola superiore con 15 anni di anzianità guadagna 20 mila euro in meno del collega tedesco, ma è normale se si aumenta il numero dei docenti.

Secondo la Gelmini poi non sono diminuiti gli insegnanti di sostegno, che sarebbero 3.500 in più rispetto al passato. Secondo la ministra il problema è la distribuzione degli stessi, e il fatto che in alcune zone vengono sfruttati anche da chi non ne ha bisogno.

Durante l’intervista la Gelmini ha negato i tagli alla scuola, parlando piuttosto di tagli agli sprechi.

La Gelmini ha definito legittima la manifestazione di sabato, però attacca dicendo che nasce da un presupposto sbagliato cioè che il governo abbia attaccato la scuola pubblica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>