Berlusconi “incapace e vanitoso” ma lui se la ride

di Alessandro Bombardieri 2

L'incaricato d'affari dell'ambasciata Usa a Roma ha giudicato Silvio Berlusconi “incapace, vanitoso e inefficace come moderno leader europeo”.

Come saprete sicuramente, nella serata di ieri, WikiLeaks, la famosa organizzazione internazionale che riceve e pubblica informazioni coperte da segreto, ha messo online i documenti riservati dei diplomatici Usa, nei quali vengono descritti ad uno ad uno tutti i più importanti personaggi politici mondiali.

L’incaricato d’affari dell’ambasciata Usa a Roma, Elizabeth Dibble, ha giudicato il presidente del Consiglio Silvio Berlusconiincapace, vanitoso e inefficace come moderno leader europeo”.

Come se non bastasse questo, il premier è stato definito anche “fisicamente e politicamente debole“. Le sue “frequenti notti e feste stanno a significare che non si riposa a sufficienza per svolgere il lavoro che è chiamato a fare”, ha chiuso Dibble.

Evidentemente non servono molte interpretazioni per leggere queste parole, tuttavia secondo quanto scritto dall’Ansa, che ha citato fonti autorevoli, la prima reazione di Berlusconi, quando gli è stato riferito il contenuto delle rivelazioni di Wikileaks sul suo conto (è stato definito anche un semplice portavoce di Putin in Europa) e sull’Italia, è stata una risata.

Chi non ha riso invece è stata l’opposizione, che ha colto al balzo le rivelazioni di WikiLeaks.

La segreteria del Partito democratico ha dichiarato che quanto presente nei documenti pubblicati descrive il livello di discredito che il presidente Berlusconi ha fatto raggiungere all’Italia.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>