Berlusconi a Napolitano: “Vogliono eliminarmi con violenza”

di Alessandro Bombardieri Commenta

Ieri Silvio Berlusconi ha voluto chiamare telefonicamente il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano...

Ieri Silvio Berlusconi ha voluto chiamare telefonicamente il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, evidentemente preoccupato per quanto sta accadendo in merito al famoso caso Ruby.

Il premier ha confermato ancora una volta, direttamente a Napolitano, che è completamente estraneo a quanto scrivono i giornali e quanto sostengono i media, oltre che da quanto riportato sugli atti della Procura di Milano. Berlusconi ha ribadito ancora una volta di sentirsi al centro di un guerra politica con lui come bersaglio.

Entrambi sono convinti però di una cosa: questa vicenda non fa che peggiorare l’immagine del Paese agli occhi delle altre nazioni.

Nonostante questa nuova vicenda, definita una guerra a un potere dello Stato fatta da un ordine dello Stato, dallo stesso premier, Berlusconi non ha cambiato il piano della giornata, infatti oggi sarà a Roma e a pranzo si incontrerà con il presidente della Repubblica di Slovenia, Danilo Turk, a Villa Madama.

Berlusconi ha riferito ad alcuni suoi uomini che stanno cercando di farlo fuori con una violenza inaudita, che non ha precedenti, che non appartiene a uno Stato di diritto. Berlusconi ha ribadito però che non intende fare passi indietro.

Da Fabrizio Cicchitto, capogruppo del Pdl alla Camera, è arrivata la conferma che Lega e Pdl continueranno a lavorare fianco a fianco, dopo qualche dubbio alimentato nelle scorse ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>