Tariffe iPhone e portabilità numero problemi cellulari

di Alessandro Bombardieri Commenta

Molte applicazioni installate sul telefono di Apple si collegano al web anche senza il consenso dell'utente.

cell

Sono emersi di recente due problemi legati all’utilizzo del cellulare. Il primo riguarda il famoso iPhone, che secondo Alessandro Longo, esperto di nuove tecnologie, è un vero e proprio succhia banda, infatti consuma byte anche se l’utente non naviga in internet in prima persona.

Molte applicazioni installate sul telefono di Apple si collegano al web anche senza il consenso dell’utente, facendo così spendere molti soldi a chi non ha un piano in abbonamento per la navigazione.

Secondo Longo ha poco senso dunque avere iPhone e non sottoscrivere un abbonamento per Internet, anche solo secondo le proprie esigenze. E’ infatti più sicuro pagare 5€ al mese ma essere sicuri di non pagare ad ogni connessione che essere sempre sotto tensione per le connessioni non richieste.

Esiste anche una soluzione più tecnica, cioè disabilitare la connessione inserendo un APN falso. Bisogna andare a Impostazioni/Generale/Rete e inserire un APN fasullo oppure collegarsi al sito di iPhone APN Changer e seguire le procedure.

Un altro problema per i cellulari è la cosiddetta portabilità del numero, con una denuncia di Telefono Blu, secondo la quale la portabilità dei numeri telefonici da un gestore all’altro genera confusione tra gli utenti e determina costi imprevisti per i consumatori.

Secondo Telefono Blu gli utenti hanno diritto di conoscere il gestore prima di ogni chiamata, per questo sta valutando l’ipotesi di un ricorso ad Agcom.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>