Dichiarazione redditi 27% contribuenti dichiara imposta netta a zero

di Alessandro Bombardieri Commenta

Il 27% dei contribuenti italiani ha denunciato nella dichiarazione dei redditi 2008 un’imposta netta pari a zero.

redditi

Il dipartimento delle finanze del ministero dell’Economia ha rilevato che addirittura il 27% dei contribuenti italiani ha denunciato nella dichiarazione dei redditi 2008 un’imposta netta pari a zero. Questo è dovuto sia al basso reddito del dichiarante sia alle deduzioni e detrazioni fiscali.

A dire il vero non sarebbe finita qui infatti a questo numero ci sarebbero da sommare anche i 30 miliardi di euro di redditi non dichiarati nel 2009, secondo i primi dati della Guardia di Finanza.

Nell’anno 2008 si è assistito ad un aumento di persone fisiche del 2,2% che hanno fatto la dichiarazione, arrivando così al numero di 41.663.000. L’aumento del reddito complessivo del 2007 è stato del 4,2%, pari a 772 miliardi di euro mentre l’imposta netta dichiarata è ammontata a 142,4 miliardi di euro. Stando a questi numeri nel 2009 l’evasione sarebbe del 21% circa.

In confronto al 2006 il reddito complessivo medio è cresciuto su base nazionale dell’1,9%, con grandi incrementi soprattutto nel nord-est.

Addirittura il 91% dei contribuenti dichiara redditi inferiori a 35 mila euro e meno dell’1% dei contribuenti dichiara redditi superiori a 100 mila euro. Le società con imposta netta positiva sono il 52,6% del totale, che tradotto significa che una società su due è in perdita.

Infine, i contribuenti che hanno effettuato la dichiarazione Iva per il 2007 sono 5.700.033 con un calo dell’1% rispetto al periodo d’imposta precedente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>