Sondaggi elezioni europee 2009

di F.D. Commenta

Il Popolo delle Libertà si pone nelle condizioni di ottenere tra il 43 e il 45% dei voti e Silvio Berlusconi parla già di entrare all'interno..

parlamento-europeo

Avevamo già parlato dei sondaggi per le elezioni europee e, adesso, mancano pochissimi giorni al voto.

Il Popolo delle Libertà si pone nelle condizioni di ottenere tra il 43 e il 45% dei voti e Silvio Berlusconi parla già di entrare all’interno del partito popolare europee con un elevato numero di consensi al punto da diventare la coalizione più forte all’interno del PPE.


Il premier afferma che l’Italia potrà contare e comandare all’interno del parlamento europeo e l’elevato consenso consentirà dare forza agli interessi per il nostro paese. Oltre a questo, il presidente del consiglio ha ipotizzato che il PD, trovandosi in una situazione difficile, si possa frammentare, subito dopo le elezioni, in tre tronconi. Da Lucca il capogruppo del PD Franceschini si scusa con gli elettori se il partito che rappresenta ha sbagliato in qualche occasione.


Il Partito Democratico si afferma come partito riformista e alle volte è necessario alzare la voce per far valere i propri ideali. Franceschini ribatte al premier che il PD è l’unico vero contrasto al PDL e a Berlusconi e che quindi offrire un voto al Partito Democratico significa contrastare con forza Berlusconi.

Il premier torna invece a parlare di dispersione dei voti e che la soglia del 4% pone il divieto morale di votare per tutti quei partiti minori che non hanno alcuna probabilità di comandare all’interno del parlamento europeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>