I nomi degli onorevoli che guadagnano di più col secondo lavoro

di Elena Botta Commenta

Più della metà dei nostri politici ha un secondo lavoro da libero professionista, che fa sì che non svolgano l'attività in Parlamento, per seguire il vecchio mestiere

Continuiamo a parlare dell’inchiesta del settimanale Panorama sul doppio lavoro degli onorevoli in cui vengono elencati, oltre che a dichiarare i redditi dei nostri politici, quali sono i parlamentari che percepiscono lo stipendio più alto.


Dopo le rivelazioni di Spider Truman su Facebook, in cui ha pubblicato alcune delle agevolazioni della casta, come lo sconto sulle automobili, sembra che non si parli d’altro.

Più della metà dei nostri politici ha un secondo lavoro da libero professionista, che fa sì che non svolgano l’attività in Parlamento, per seguire il vecchio mestiere e, nella lunga lista, al primo posto c’è Silvio Berlusconi che, oltre a prendere l’indennità parlamentare, ha dichiarato nella sua dichiarazione dei redditi 40,9 milioni di imponibile.

A seguire ci sono l’imprenditore Angelo Angelucci con 6,2 milioni, l’oncologo Umberto Veronesi con 1,4 milioni, l’avvocato Giulia Bongiorno con 2,1 milioni, Niccolò Ghedini con 1,3 milioni, Maurizio Paniz con 1,8 milioni e via dicendo.

Quindi, ricapitolando: i nostri parlamentari sono suddivisi così: 87 avvocati, 82 dirigenti, 78 imprenditori, 51 giornalisti, 42 funzionari di partito, 36 docenti universitari, 32 consulenti, 30 medici, 29 impiegati, 21 insegnanti, 15 ricercatori, 7 magistrati, 9 sindacalisti, 11 amministratori locali, 17 commercialisti, 10 ingegneri, 8 architetti e 65 altri non pervenuti, per un totale di 945.

Roberto Calderoli, nel frattempo, avrebbe presentato una proposta di legge che prevederebbe la riduzione del numero di parlamentari, da 945 a 500, mentre dalle Camere arriva la notizia che i capigruppo dei partiti avrebbero pensato di comune accordo di tagliare i bilanci di spese inutili come le auto blu, i vitalizi, gli affitti e via dicendo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>