Incentivi trasporto pubblico per i pendolari

di Alessandro Bombardieri 1

L'Adiconsum propone che la strada da seguire sia quella del ticket-trasporto, per la mobilità sostenibile.

E’ arrivata inizialmente dalla Cisl di Firenze, ma poi è stata accolta molto bene da Adiconsum, che ora propone l’iniziativa a tutta Italia.

Stiamo parlando della possibilità di inserire incentivi sul trasporto pubblico per i pendolari, che potrebbero portare, oltre a chiari benefici per le tasche dei cittadini, anche una decongestione in città del traffico ed un abbassamento del tasso d’inquinamento.

L’Adiconsum propone che la strada da seguire sia quella del ticket-trasporto, per la mobilità sostenibile.

Tramite la collaborazione con le Associazioni dei Consumatori, con un monitoraggio sociale degli utenti e con una contrattazione sindacale, si potrebbe mettere a punto un sistema del genere, che porterebbe solo vantaggi.

Pietro Giordano, Segretario Nazionale di Adiconsum, ha affermato che l’uso degli incentivi per i mezzi pubblici potrebbero risolvere il problema legato a servizi che spesso sono inefficienti, proprio per mancanza di fondi nella maggior parte dei casi.

Inoltre nei giorni passati l’Associazione dei Consumatori è intervenuta nuovamente sui pedaggi autostradali, in seguito alla decisione dell’Anas di indire un Bando per la realizzazione di varchi elettronici senza barriere per il pagamento dei pedaggi.

Secondo l’Associazione, se le autostrade Anas dovessere diventare tutte a pedaggio, sarebbe giusto che i lavoratori che tutti i giorni vanno a lavorare abbiano un’esenzione, magari con una viacard gratuita. Con questa soluzione percorrere tratte autostradali Anas non andrà ad influire sulla fiscalità generale, e sugli automobilisti stessi.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>