Piano carceri 80 mila posti

di Alessandro Bombardieri Commenta

Saranno 3 i temi principali su cui verrà fondato questo nuovo piano per le carceri italiane.

BXP35776

Oggi mercoledì 13 gennaio 2010 il ministro della Giustizia, Angelino Alfano, presenterà un nuovo piano per le carceri italiane, al fine di portare ad 80 mila i posti disponibili nel nostro paese nei penitenziari. Alfano ha voluto precisare che il nuovo piano per le carceri verrà presentato in Consiglio dei Ministri insieme alla domanda di stato di emergenza.

Come ha anticipato lo stesso Alfano saranno 3 i temi principali su cui verrà fondato questo nuovo piano per le carceri italiane.

Innanzitutto è presente un piano di edilizia giudiziaria allo scopo di mettere l’Italia alla pari con le proprie necessità (80 mila posti appunto); in secondo luogo verranno introdotte regole per attenuare il sistema sanzionatorio per chi deve scontare piccoli residui di pena; e terzo ma non meno importante punto, sarà creata una nuova politica del personale. Facendo riferimento al terzo punto, verranno assunti 2 mila nuovi agenti di polizia penitenziaria per migliorare le condizioni generali delle carceri.

Alfano ha voluto chiarire che lo stato d’emergenza è uno strumento di efficienza usato dal Governo.

Per Alfano sarebbe molto importante questo nuovo piano, al fine di tornare al vero spirito dell’articolo 27 della Costituzione, che recita: “le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>