Auto a basse emissioni per ottenere gli incentivi 2013

di Vito Verna Commenta

Stanti così le cose, dunque, si capisce poiché scegliere la propria autovettura adesso potrebbe consentirci di acquistarla entro gennaio 2014 garantendoci la partecipazione, completa e totale, agli ecoincentivi.

Auto a basse emissioni per ottenere gli incentivi 2013

Dopo avervi parlato del funzionamento e delle modalità di erogazione e distribuzione degli incentivi che il Governo Monti avrebbe deciso di disporre a favore di tutti colori i quali, entro e non oltre giovedì 31 dicembre 2015, provvederanno ad acquistare una qualsiasi autovettura ecologica ed a basse emissioni, purché, naturalmente, decida al tempo stesso di rottamare la propria vecchia, costosa ed inquinante automobile, ci sembra giusto comunicarvi la lista delle vetture attualmente ammesse agli ecoincentivi.

RIMBORSI TRUFFA DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE

Nonostante, dunque, sia davvero ancor molto presto, vorremmo comunque parlare dell’argomento e, questo, principalmente per due ben chiari e precisi motivi.

LA TASK-FORCE ANTI-EVASIONE

Il primo è relativo alla distribuzione ed alla suddivisione degli incentivi nei tre anni presi in considerazione dal Governo Monti. Come certamente saprete, infatti, codesti ecoincentivi, molto alti a inizio 2013, andranno via via scemando sino a scomparire entro venerdì 1 gennaio 2016.

LE PROPOSTE DEI CITTADINI PER SEMPLIFICARE IL FISCO

Stanti così le cose, dunque, si capisce poiché scegliere la propria autovettura adesso potrebbe consentirci di acquistarla entro gennaio 2014 garantendoci la partecipazione, completa e totale, agli ecoincentivi.

Il secondo motivo, invece, riguarderebbe la scelta dell’autovettura che, in questo caso particolare, sarebbe davvero molto importante poiché a minori emissioni della stessa corrisponderebbero maggiori incentivi (certo è vero, purtroppo, che i maggiori incentivi sarebbero concessi per l’acquisto di una vettura elettrica o ibrida che, nella maggior parte dei casi, sarebbero ancora troppo al di fuori delle attuali disponibilità economiche degli italiani)

Ecco, dunque, la lista delle autovetture a basse emissioni da acquistare per ottenere gli incentivi 2013 del Governo Monti.

Marca e modello CO2 (g/km)
CITROEN C-ZERO 0
MITSUBISHI I MIEV 0
NISSAN LEAF 0
PEUGEOT ION 0
RENAULT FLUENCE ZE 0
RENAULT ZOE 0
SMART FORTWO ELECTRIC DRIVE 0
CHEVROLET VOLT 27
OPEL AMPERA 27
FISKER KARMA 51
SMART FORTWO CDI 86
CITROEN C3 1.4 E-HDI 87
CITROEN DS3 1.4 E-HDI 87
LEXUS CT 200H 87
PEUGEOT 208 1.4 E-HDI 87
SEAT IBIZA 1.2 TDI ECOMOTIVE 89
SKODA FABIA 1.2 TDI GREENLINE 89
TOYOTA AURIS 1.8 HYBRID 89
TOYOTA PRIUS 89
VOLKSWAGEN POLO 1.2 TDI BLUEMOTION 89g/km 89
ALFA ROMEO MITO 1.3 JTDM-2 90
FIAT PUNTO 1.3 MULTIJET ECO 90
RENAULT MEGANE 1.5 DCI STOP/START 90
RENAULT TWINGO 1.5 DCI 90
FIAT 500 0.9 TWINAIR 92
FIAT 500 C 0.9 TWINAIR 92
SUZUKI ALTO 1.0 GPL 93
KIA RIO 1.1 CRDI 94
OPEL CORSA 1.3 CDTI 95BHP ELECTIVE S/S 94
VOLVO C30 1.6 D2 STOP/START 94
VOLVO V40 1.6 D2 115 STOP/START 94
CHEVROLET AVEO 1.3 D ECO 95
CITROEN C3 1.6 E-HDI 95
CITROEN DS3 1.6 E-HDI 95

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>