Premier-Senatur: vertice sulle riforme

di Eleonora Costa 1

L’intesa raggiunta prevede che il ministero dell’Agricoltura sia assegnato al governatore uscente del Veneto, Giancarlo Galan e che a Bossi e Calderoli..

berlusconi215

Il vertice di Arcore segna le nuove riforme tra Bossi e il premier Berlusconi: trascorsa una settimana dalle elezioni regionali, che hanno proclamato la vittoria del Carroccio, era necessario rivendicare una cabina di regia per le riforme e risolvere il problema del successore di Zaia, eletto governatore del Veneto.

L’intesa raggiunta prevede che il ministero dell’Agricoltura sia assegnato al governatore uscente del Veneto, Giancarlo Galan e che a Bossi e Calderoli vada la delega per le riforme istituzionali.



“Sia chiaro la cabina di regia è in mano a Berlusconi” ha affermato il ministro della Difesa Ignazio La Russa; e che non ci sarà una “cabina di regia” leghista lo ha confermato anche l’on. Denis Verdini.

Per quanto riguarda il dialogo sulle riforme il segretario del Pd, Pierluigi Bersani si dice pronto a varare il Senato federale e il taglio del numero dei parlamentari. Molto aspre le parole di Di Pietro: “Ma riforme di che? Questi si riuniscono ad Arcore ogni fine settimana semplicemente per decidere chi deve andare a fare il presidente della Repubblica, chi il presidente del Consiglio, chi il governatore di qua o di là.”

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>