Richiesta invalidità civile online

di Alessandro Bombardieri Commenta

Circolare INPS 28 dicembre 2009, che rende esecutivo l'articolo 20 della legge 102/2009.

inps1

A partire dal 1 gennaio 2010 viene velocizzata e resa più intelligente la modalità di richiesta di invalidità civile, ma non solo. Per ottenere i benefici in materia di invalidità civile, sordità civile, cecità civile, disabilità o handicap, bisognerà presentare domanda direttamente all’INPS in maniera telematica, vale a dire online.

Questo è quanto stabilito nella Circolare INPS 28 dicembre 2009, che rende esecutivo l’articolo 20 della legge 102/2009.

Lo scopo di questa novità è quello di coordinare al meglio le fasi amministrativa e sanitaria, al fine di diminuire i tempi inutili di attesa. Vengono così divise in tre parti le competenze: l’ASL ha il compito evidentemente di accertarsi delle condizioni di salute del soggetto; il Comune opera in via amministrativa come ente concessore e l’INPS interviene come ente pagatore.

Il protocollo approvato dalla giunta comunale stabilisce dunque che l’INPS opererà al fianco dell’ASL per gestire il processo di invalidità civile.

Per fare richiesta bisognerà solamente recarsi da un medico adibito a tale compito, il quale si occuperò di inoltrare la domanda online. L’INPS pubblicherà a breve sul proprio sito web una lista dei centri medici abilitati a tale scopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>