Come fondare un partito politico

di Elena Botta 10

Per creare un partito è necessario presentare prima di tutto un simbolo che va depositato assieme ad uno statuto

Dopo aver spiegato come bisogna fare per entrare in politica, oggi vogliamo spiegare come si bisogna fare per fondare un partito politico.
Prima di tutto un partito politico è un’associazione di persone che sono accomunate dallo stesso obiettivo politico, o meglio, da una comune visione sulle questioni fondamentali riguardanti la conduzione dello Stato e della società o anche solo su temi più specifici.


L’attività del partito politico si assolve attraverso la vita pubblica e ha per contesto prevalente quello elettorale.

Detto ciò, per creare un partito è necessario presentare prima di tutto un simbolo che va depositato assieme ad uno statuto da un notaio, il quale manderà il tutto agli organi competenti per controllare che lo statuto non contravvenga alla legge e che il simbolo non sia copiato.

Partendo poi dal presupposto che l’articolo 49 della Costituzione dice che ogni cittadino ha il diritto di associarsi liberamente in un partito per poter concorrere alle elezioni, le modalità per costituirne uno sono le stesse che vengono utilizzate per la creazione di un’associazione.

I neo partiti politici, però non possono presentarsi sottoforma di organizzazioni paramilitari, non possono presentare la forma di associazionismo segreto, non possono essere finalizzate alla ricostituzione del partito fascista.

La raccolta delle firme in realtà, serve per la presentazione di liste alle elezioni, ma non serve per la fondazione di un partito.
Le firme servono solo nel caso in cui ci si presenti con lista civica e quindi apartitica per presentarla alle elezioni ed il numero delle firme varia a seconda del tipo di elezione alla quale ci si presenta: comunale, provinciale o nazionale.

Ovviamente i partiti storici non raccolgono ogni anno le firme, in quanto, dopo molti anni di permanenza in Parlamento, non vi è più bisogno di una certificazione di questo tipo.

Commenti (10)

  1. Buongiorno,il mio nome è Gabriella Abbate. Sono una donna di 22 anni,studentessa alla facoltà di giurisprudenza di Palermo e consulente aziendale (oltre a svolgere altre mansioni) . La mia domanda è la seguente. Nel caso in cui io personalmente intenda creare un nuovo partito, posso affidarmi solo ad un notaio ,o anche avere persone che magari già siano in questo settore,parlo quindi di politici, rimanendo comunque tutelate le mie idee? La mia intenzione è fondare concretamente un nuovo partito,che si basa su un’idea di una politica interventista. Quali sono le tutele di soggetti che come me hanno questa intenzione? Anche perchè ovviamente intendo collaborare con altri partiti,e poco importa se siano di colore nero o rosso,piuttosto m’invento il colore bianco se proprio si richiede un colore da inseguire (anche perchè è il colore che sento veramente). Grazie per l’attenzione .
    Cordiali saluti
    Gabriella Abbate

  2. Sono Pino 64 anni disoccupato e invalido civile all’80% voglio fondare un partito per tutti quelli che come me sono scontenti dell’attuale classe politica e dirigente “Astenuti & Contrari”. cerco accoliti

  3. seriamente interessato sono di bologna ho contatti per attuare concretamente il propostito scambierei volentieri con te inpressioni ed eventuali strategie. fammi sapere ciao gianni bologna

  4. Condivido l’idea di creare un partito per riformare la politica.

  5. Salve ragazzi vi faccio presente che a settembre associazione finanzia giovani fonderà il suo movimento politico vi chiediamo se interessati ad essere i protagonisti di questo movimento di contattarci per essere voi i protagonisti,i fondatori di questo nuovo movimento …insieme creeremo il nome e organigramma

  6. Salve ,sono pronto per fondare un partito politico in modo da mandare a casa tutti i politici che hanno e stanno rovinando la nostra ITALIA,aiutatemi,grazie.paolo

  7. salve, mi chiamo ciro, ho 57 anni, vivo a napoli, vorrei mettermi in contatto con tutte le persone d’italia per creare un contesto politico, e portare avanti una battaglia a chi a perso il lavoro e non a nessuna risorsa per vivere nonostante abbia versato e sopratutto pagato 35 anni di contributi, amici organiziamoci per i nostri diritti mandatemi email, poi ci scambiamo i numeri telefonici grazie

  8. Ma quindi è impossibile creare un partito di estrema destra? perchè sarei interessato ma il partito fascista è stato dichiarato illegale

  9. Sono interessato a collaborare a nuovo partito politico esperienza 15ennale segreterie sindacali ho voglia di riformare la classe politica in particolar modo la branchia sindacale

  10. STO CREANDO INSIEME AD ALTRE PERSONE UN PARTITO APOLITICO PERCHE’ UN PARTITO NON HA MATRICI POLITICHE PER FORZA. BENSI’ARGOMENTI DIFFERENTI DALLA POLITICA. ANNAMARIA DE BELLIS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>