Obama firma legge salva lavoro insegnanti

di Alessandro Bombardieri Commenta

Barack Obama ha firmato un'importante legge con al centro dell'attenzione il lavoro degli insegnanti e dei poliziotti.

Nella giornata di ieri Barack Obama, presidente degli Stati Uniti, ha firmato un’importante legge con al centro dell’attenzione il lavoro degli insegnanti e dei poliziotti.

In seguito ad aver ricevuto il via libera dalla Camera, Obama ha potuto stanziare il nuovo pacchetto di aiuti da 26 miliardi di dollari.

La legge in questione mira a salvare dal licenziamento 300mila insegnanti ed altri dipendenti pubblici, tra cui appunto anche diverse forze dell’ordine.

E’ arrivata molta soddisfazione da parte dei democratici, dopo che la misura è stata accolta positivamente con 247 voti a favore e 161 contrari.

Come detto dal presidente Obama, non si può rimanere fermi senza fare nulla, quando molte persone vengono licenziate. Soprattutto bisogna muoversi quando le persone che perdono il lavoro sono quelle che educano i figli degli americani e rendono sicura la comunità.

Invece i repubblicani sono delusi ed arrabbiati, sostengono infatti che questa legge è solamente un nuovo esempio della politica di sprechi dei democratici.

Nello specifico la legge prevede 10 miliardi di dollari per gli istituti scolastici per riassumere gli insegnanti licenziati e conservare decina di migliaia di posti a rischio. I restanti 16 miliardi verranno devoluti per programmi di Medicaid di diversi stati.

In totale si prevede la creazione di 150.000 nuovi posti di lavoro tra dipendenti pubblici e poliziotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>