Validità multa eccesso di velocità telelaser

di Alessandro Bombardieri Commenta

La multa per eccesso di velocità effettuata tramite l'utilizzo del telelaser è una delle più comuni che si verificano in Italia.

Telelaser

La multa per eccesso di velocità effettuata tramite l’utilizzo del telelaser è una delle più comuni che si verificano in Italia, e solitamente rappresenta una prova inconfutabile del fatto che il guidatore stesse procedendo ad una velocità non consona ai limiti di velocità presenti su quella strada.

La violazione delle norme sulla velocità deve essere provata dal verbale contenente i rilievi effettuati dalle apparecchiature previste dall’articolo 142 del Codice della Strada.

Oltre all’articolo del CdS devono essere presenti anche le constatazioni degli agenti che sono tenuti solamente a leggere il rilevamento sul display del dispositivo, senza andare ad utilizzare percezioni sensoriali con nessun margine di apprezzamento.

Il verbale è la prova a meno che non venga provato un difetto di funzionamento del telelaser, anche solo occasionale in relazione alle condizioni particolari della strada dove è stato effettuato il rilevamento o quant’altro.

Questo può essere provato solo con concrete circostanze di fatto. Comunque come detto prima, il rilevamento con telelaser è sempre valido in quanto consente la visualizzazione sul display della velocità rilevata e la possibilità di riconoscere la velocità di un determinato veicolo grazie alla funzione di puntamento, senza possibilità di errori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>