Barack Obama ricerca fonti di energia alternative

di Stefania Russo Commenta

Il neo eletto presidente degli Stati Uniti Barack Obama, da sempre sostenitore dello sviluppo di nuove fonti di energia, ha scelto come capo..

Il neo eletto Presidente degli Stati Uniti Barack Obama, da sempre sostenitore dello sviluppo di nuove fonti di energia, ha scelto come capo del Dipartimento per l’Energia Steven Chu, vincitore nel 1997 del Premio Nobel per la fisica, conosciutissimo promotore di combustibili alternativi e tra i primi sostenitori di ricerche scientifiche che potessere far fronte al problema del cambiamento climatico. Steven Chu, inoltre, avrà tra i suo stretti collaboratori Browner Carol, l’ex capo dell’Agenzia di Protezione Ambientale.


Obama ha affermato che siamo ormai nel 21° secolo e tutti dobbiamo essere pienamente consapevoli del fatto che l’economia e la sicurezza nazionale sono strettamente collegate all’energia. Tantissimi dei problemi nazionali, ha spiegato Obama, derivano dalla dipendenza dall’estero per quanto riguarda il petrolio, attualmente la principale fonte di energia utilizzata.

Altri nomi che figureranno accanto a Steven Chu sono quelli di Lisa Jackson, ex capo del Dipartimento di Protezione Ambientale del New Jersey e che ora, invece, farà parte dell’Agenzia di Protezione Ambientale e Nancy Sutley vice sindaco di Los Angel che è stato nominato da Obama a capo del Consiglio della Casa Bianca per quanto riguarda la qualità ambientale.


Sen Ken Salazar, ex avvocato ambientalista, invece, sarà nominato Segretario del Dipartimento degli Interni e il suo compito principale sarà quello di individuare terre pubbliche in cui si nascondono giacimenti di petrolio e di gas.

La squadra “ambientale” messa in piedi da Obama svolgerà, quindi, un ruolo importante nel suo intento principale: rilanciare l’economia degli Stati Uniti, stimolando l’uso di energie rinnovabili e, allo stesso tempo, creare milioni di posti di lavoro mediante la riduzione della dipendenza dell’America dai paesi fornitori di petrolio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>