Dichiarazione dei redditi di Silvio Berlusconi

di F.D. 3

Fa sempre notizia la lista dei politici italiani più ricchi e spulciando la dichiarazione dei redditi del 2007 troviamo un Silvio..

silvio-berlusconi-aereo

Fa sempre notizia la lista dei politici italiani più ricchi e spulciando la dichiarazione dei redditi del 2007 troviamo un Silvio Berlusconi impovertito di un pacco di milioni. Nel 2006, infatti, il presidente del consiglio, con i suoi 139 milioni di imponibile, oltre a essere il politico più ricco d’Italia aveva ricevuto anche la nomina di uomo più ricco d’Italia.

Nel 2007 le cose sono cambiate un po’ e Silvio Berlusconi ha dichiarato un imponibile di 14 milioni di euro e la nomina di uomo più ricco d’Italia gli è stata strappata dal signor Ferrero produttore della mitica Nutella.


In ultima posizione nella lista dei politici più ricchi troviamo Frattini che nel 2007 faceva la dichiarazione dei redditi a Bruxelles pertanto risulta nullatenente in Italia. Walter Veltroni ha dichiarato quasi mezzo milione di Euro, mentre Gianfranco Fini e Schifani rispettivamente il presidente della Camera e del Senato sono i più poveri dei circa 1000 politici italiani.

L’ex presidente della repubblica Ciampi con i suoi 700 mila e rotti euro è il senatore a vita più ricco. Silvio Berlusconi oltre ai 14 milioni di euro di imponibile (nel 2005 erano 28 e nel 2006 erano 139)ha dichiarato 5 appartamenti a Milano con 2 garage annessi, 2 auto vecchiotte, ma saltano all’occhio, oltre a due barchette di piccola stazza, un mega yacht di 47 metri.


Non sono solo milioni e appartamenti a prendere parte alla dichiarazione dei redditi di Silvio Berlusconi, ma sono presenti anche azioni di altre società tra cui la Dolcedrago S.p.A. società finanziaria del premier che controlla il capitale dell’Idra che è una società immobiliare che gestisce tutte le proprietà del cavalliere tra cui la villa ad Arcore e la villa in Sardegna. Ha grosse partecipazioni in società come la Fininvest, Holding Italiana Prima Spa, Holding Italiana Seconda Spa, Holding Italiana Terza Spa, Holding Italiana Ottava Spa.

Non sono solo le società a scopo di lucro, ma Silvio Berlusconi risulta essere anche presidente della Fondazione Luigi Berlusconi onlus con la quale il premier raccoglie denaro per mandarlo tutto in beneficenza.

Non risulta la presidenza del Milan perchè è stata inviata una lettera dimissioni per non essere più presente nella società calcistica.

Con un imponibile di 14 milioni di euro, il presidente del consiglio, nel 2007, ha pagato quasi la metà dell’importo di tasse allo stato italiano.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>