Milleproroghe fiducia del governo

di Alessandro Bombardieri 1

Il governo ha posto la fiducia sul maxiemendamento che sostituisce il decreto Milleproroghe.

Come già pre-annunciato nella giornata di ieri, il governo ha posto la fiducia sul maxiemendamento che sostituisce il decreto Milleproroghe, il quale aveva ricevuto rilievi da parte del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Ora il maxiemendamento è all’esame della Camera, dopo che già nella serata di ieri l’esecutivo aveva espresso la volontà di porre la fiducia.

La fiducia sull’emendamento è stata posta in aula alla camera dal ministro per i rapporti con il Parlamento, Elio Vito, mentre l’emendamento stesso è stato presentato ieri sera e sottoposto all’esame delle commissioni Affari Costituzionali e Bilancio.

Nel provvedimento è presente il testo licenziato dal Senato con tanto di modifiche apportate in seguito ai rilievi di costituzionalità del Quirinale, infatti in commissione alla Camera il decreto non era stato sottoposto a discussione e voto per l’autostruzionismo della maggioranza che non aveva i voti necessari per l’approvazione.

Adesso il Milleproroghe sarà sottoposto ad una terza lettura al Senato, dove quasi sicuramente verrà ancora posta la fiducia, dato che la scadenza del provvedimento è fissata per il 27 febbraio. Infine la votazione decisiva dovrebbe tenersi sabato mattina in Senato.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>