Processo breve: Alfano da Napolitano

di Alessandro Bombardieri Commenta

Alfano andrà da Napolitano ad illustrare i contenuti del ddl sul processo breve.

Il giorno dopo l’approvazione alla Camera del testo sul processo breve, ha parlato il Capo dello Stato, Giorgio Napolitano.

Il Presidente della Repubblica ha detto che intende verificare gli effetti di questo ddl, che accorcia i tempi della prescrizione per gli incensurati e che passerà ora all’esame del Senato.

Napolitano ha risposto a chi gli chiedeva pareri sugli effetti del testo, che potrebbe far saltare diversi processi, dicendo che saranno valutati i termini di questa questione quando saremo vicini al momento dell’approvazione definitiva in Parlamento.

Secondo fonti vicine al Quirinale il capo dello Stato inizierà ad esaminare il testo alla vigilia della decisione che gli toccherà prendere a proposito della promulgazione.

Inoltre le stesse fonti hanno precisato che è arbitrario interpretare le parole del presidente Napolitano come annuncio di un intervento preventivo.

Intanto giovedì mattina il testo è stato trasmesso dalla presidenza della Camera alla presidenza del Senato, adesso dovrà essere assegnato alla commissione Giustizia di Palazzo Madama.

Si apprende nel frattempo che Angelino Alfano andrà da Napolitano ad illustrare i contenuti del ddl sul processo breve, come detto da Luciano Sardelli, capogruppo dei Responsabili alla Camera.

Sardelli ha detto che Alfano andrà dal presidente dopo tutte le false notizie che sono state diffuse sul processo breve, “come quella su Viareggio, processo per il quale la prescrizione arriverà dopo 30 anni“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>