Detassazione degli investimenti indipendentemente dal risultato di esercizio

di Alessandro Bombardieri Commenta

Circolare 44/E dell'Agenzia delle entrate.

agenzia entrate

La Circolare 44/E dell’Agenzia delle entrate contiene una serie di chiarimenti in merito all’applicazione delle nuove norme riguardanti la detassazione degli investimenti.

Viene stabilito che è possibile beneficiare della detassazione degli investimenti in base a quanto detto dalla cosiddetta Tremonti-ter senza nessun vincolo dato dal risultato di esercizio ottenuto dall’impresa.

Entrando più nello specifico, questa circolare precisa che sono detassati gli investimenti in tutti i beni nuovi compresi nella divisione 28 della tabella Ateco 2007.

Viene anche reso noto come siano esclusi dal beneficio i beni merce, cioè quelli destinati alla vendita. Venendo invece al tema beneficiari, l’agevolazione è riservata ai titolari di reddito d’impresa residenti e alle stabili organizzazioni nel territorio dello Stato dei non residenti, anche se hanno iniziato l’attività a partire dal 1 luglio 2009.

Se il bene, prima del secondo periodo d’imposta successivo all’acquisto è ceduto a terzi, è destinato a finalità estranee; è acquisito tramite leasing o oggetto di un successivo contratto di lease back e non è riscattato; è acquistato mediante contratto con riserva della proprietà, è risolto per inadempimento del compratore, viene a mancare il diritto all’incentivo fiscale.

Se il bene viene ceduto in occasione di eventi quali fusioni, scissioni e trasformazioni, allora non scatta la revoca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>