Dare del bandito può costare condanna per ingiurie

di Alessandro Bombardieri Commenta

Dare del bandito ad un condomino può rappresentare ingiuria.

Condomonio1Sfumato

Dopo la sentenza n. 5339 chi vive in un condominio d’ora in poi dovrà prestare molta più attenzione durante le riunioni condominiali.

La sentenza ha stabilito che dare del bandito ad un condomino, può rappresentare ingiuria, e proprio nel caso del cittadino di Manfredonia, si è arrivati addirittura alla condanna per ingiuria, con conseguente pagamento di 1.000 euro da versare alla cassa delle ammende, oltre al pagamento delle spese processuali.

La quinta sezione della Corte di Cassazione è andata contro l’immagine dell’assemblea di condominio, che ormai sembra essere un’arena, dove vince chi è più bravo ad insultare e ad alzare la voce.

In questo specifico caso a farne le spese è stato però un cittadino che ha usato un termine tutto sommato leggero, rispetto a quelli che si sentono di solito nel corso di queste assemblee.

Il Supremo Collegio cancella così la possibilità che ogni assemblea diventi una sorta di far-west. Secondo i giudici l’ambito della riunione di condominio non può comunque trasformare l’assemblea in una gara di offese reciproche.

L’imputato ha provato a difendersi, portando come prova un rapporto non proprio idilliaco tra i due, ma non è valso a nulla. E’ inoltre mancata la prova dei testimoni degli insulti reciproci dell’altra persona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>