Multa strisce blu ricorso accolto a Bari

di Alessandro Bombardieri Commenta

Una sentenza del Giudice di Bari potrebbe diventare un importante precedente per quanto riguarda le multe fatte per i parcheggi sulle strisce blu.

Come scritto in precedenza su MotoriLive una sentenza del Giudice di Pace di Bari potrebbe diventare un importante precedente per quanto riguarda le multe fatte per i parcheggi sulle strisce blu.

Infatti il Giudice di Pace di Bari ha annullato una multa, accogliendo il ricorso di un automobilista che aveva parcheggiato la propria auto in un parcheggio con strisce blu senza esporre il biglietto per la sosta.

Ricardo Occhinegro, il Giudice di Pace della città pugliese, ha deciso di annullare la multa perchè “il Comune ha omesso di allegare la delibera con cui venivano fissate le condizioni e le tariffe in conformità delle direttive del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti“.

Il Comune di Bari, ma anche tutte le amministrazioni locali italiane, avrebbero fissato le norme per il pagamento dei parcheggi senza che sia mai stato redatto un regolamento generale da parte del Ministero, come previsto dal Codice della Strada.

Questo regolamento generale dovrebbe stabilire tariffe e condizioni in caso di istituzione di zone di sosta regolamentata.

Nico Romito, rappresentante dell’associazione Avvocati dei consumatori, che ha aiutato l’automobilista nella sua causa, ha dichiarato che potrebbe essere un pericoloso precedente perchè tutte le multe fatte per mancanza del famoso grattino potrebbero essere annullate sulla base di questa sentenza.

Intanto il Comune di Bari prepara il ricorso al Giudice di Pace, sostenendo che i suoi provvedimenti sono tutti in regola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>