Benzina e gasolio aumento super

di Alessandro Bombardieri Commenta

L'effetto Libia inizia a farsi sentire pesantemente sul prezzo dei carburanti anche in Italia.

L’effetto Libia inizia a farsi sentire pesantemente sul prezzo dei carburanti anche in Italia. La benzina ed il diesel di Eni, ma non solo, in un colpo solo hanno fatto registrare aumenti di 2 centesimi al litro.

Secondo le rilevazioni di Quotidiano Energia, la benzina di Eni è salita a 1,536 euro al litro mentre il gasolio è arrivato a 1,426. Anche Esso e Q8 comunque hanno aumentato di un centesimo i prezzi dei propri carburanti.

Considerando i prezzi massimi registrati oggi, si arriva oltre i livelli del 2008, infatti in Campania la verde ha toccato addirittura quota 1,596 euro al litro. Il gasolio ha toccato il massimo in Sicilia a 1,469 mentre il Gpl si trova a 0,789-0,799.

Alla base di questi aumenti incontrollati c’è l’incertezza relativa agli approvvigionamenti delle raffinerie. Nel Mediterraneo la benzina ha raggiunto i 975,50 dollari la tonnellata e il diesel i 963,25.

Dalla Libia tuttavia arrivano alcune dichiarazioni degli insorti contro Gheddafi che sembrano rassicurare i mercati europei.

I contratti petroliferi che sono legali e nell’interesse dei cittadini libici saranno mantenuti, secondo quanto dichiarato da un membro della coalizione che controlla Bengasi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>