Benzina: nuovo record a 1,611 al Sud

di Alessandro Bombardieri 2

Anche oggi i prezzi continuano a crescere, soprattutto al Sud.

Solamente ieri si è registrato il nuovo massimo storico del prezzo della benzina in Italia, con la media nazionale a quota 1,568 euro al litro per la verde.

Secondo quanto segnalato da Quotidiano Energia, anche oggi i prezzi dei carburanti continuano a crescere, soprattutto al Sud.

L’effetto Libia prosegue dunque sul nostro mercato, con una nuova ondata di rincari decisa da Esso, Ip, Q8, Tamoil e TotalErg, che ha portato addirittura il prezzo della benzina a punte di 1,611 euro al litro nel Mezzogiorno.

Come indica sempre Quotidiano Energia, Esso ha aumentato i prezzi ancora di 0,5 cent su benzina e gasolio, IP, Q8 e Tamoil di 0,5 sulla benzina e 1 cent sul gasolio, mentre TotalErg di 0,7 cent sulla benzina.

La media nazionale oggi oscilla tra l’1,562 degli impianti Tamoil all’1,570 di Eni e Q8, mentre la benzina senza logo è a 1,484. Il gasolio invece spazia da 1,453 di Tamoil a 1,464 di Q8, mentre i no-logo sono a 1,399.

Se nel Sud ci sono punte massime di 1,611 euro al litro, al Nord-Est si registrano le punte minime, con il prezzo medio di poco superiore a 1,55 euro al litro, con punte addirittura di 1,52.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>