ESP di serie sulle auto dal 2011

di Alessandro Bombardieri 2

Dal 2011 tutte le nuove auto saranno dotate dell'ESP come standard...

esp

La sicurezza stradale è sicuramente uno dei punti più importanti nella discussione di nuove leggi, ed uno degli argomenti più in voga in questi mesi è quello riguardante l’ESP sulle auto, il sistema elettronico della stabilità.

Qualche mese fa fu raggiunto un fondamentale accordo tra le case costruttrici ed il Parlamento europeo, infatti dal 2011 tutte le nuove auto saranno dotate dell’ESP come standard, mentre dal 2014 non potranno essere più immatricolate auto senza questo sistema.

L’ESP sostanzialmente è un dispositivo che si occupa di controllare le sbandate dell’auto, riportando sulla giusta direzione la ruota che ha perso aderenza col terreno, intervenendo sulle altre ruote, sui freni e sul controllo della trazione.

L’Università di Colonia ha calcolato che la sola introduzione dell’ESP su tutte le auto salverà 4mile vite all’anno, evitando 100mila feriti con risparmi pari 16 miliardi di euro per i costi sanitari.

La Bosch, l’azienda che produce l’ESP dal 1995, dichiara un costo di circa 130 euro per le case per montare questo dispositivo, ma ancora oggi in molte non lo propongono come standard, bensì come optional, addirittura alcune auto ne sono proprio sprovviste, anche come optional.

Molto spesso i venditori tralasciano l’argomento Esp perchè la consegna dell’auto richiederebbe più tempo, ma anche su questo fatto c’è molta polemica in quanto il prezzo applicato dalle case automobilistiche è molto maggiore rispetto ai 130€ della Bosch.

Fortunatamente nelle ultime auto inizia a comparire praticamente come standard, ma il consiglio è quello di montarlo sempre, anche se si dovesse aspettare più tempo per avere l’auto, in quanto è uno strumento che potrà salvarvi la vita.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>