Incentivi alta velocità Roma-Milano chiesti da Fs

di Alessandro Bombardieri Commenta

Ferrovie dello Stato chiede maggiori incentivi sull'alta velocità nella tratta Roma-Milano.

Ferrovie dello Stato, per bocca dell’amministratore delegato Moretti, chiede maggiori incentivi sull’alta velocità nella tratta Roma-Milano, denunciando dei vantaggi ottenuti dalla privata Ntv nell’ottenere le licenze.

L’occasione per discutere del problema è stato il Meeting dell’amicizia di Rimini, nel quale Moretti ha chiesto i motivi del perchè non si incentivi l’alta velocità Roma-Milano, quando si consuma il 25% in meno rispetto all’aereo, si paga un quarto rispetto all’aereo ecc…

La richiesta ufficiale di Fs è verso la politica, che dovrebbe trattare il problema dell’internazionalizzazione dei costi per ogni processo produttivo, come d’altra parte si sta facendo in altri paesi europei come la Germania.

Moretti ha inoltre parlato dei recenti investimenti di Fs sull’alta velocità, come la gare aggiudicata di recente al consorzio formato da Ansaldo Breda (gruppo Finmeccanica) e Bombardier.

Moretti ha pesantemente accusato Ntv e governo, affermando che in nessun altro paese avrebbero ottenuto le licenze. Sul tema della concorrenza ha risposto il ministro dei Trasporti Altero Matteoli, dicendo che aprire alla concorrenza è inevitabile.

Ntv, che ha tra i soci Luca Cordero di Montezemolo, Diego Della Valle, Intesa San Paolo, ha ottenuto licenze per l’alta velocità e punta ad una quota di mercato compresa fra il 20 ed il 30% ed un pareggio di bilancio nel 2013, puntando a quotarsi in borsa nel 2014.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>