Dimissioni governo chieste da Fini

di Alessandro Bombardieri 1

Fini, leader del partito Futuro e Libertà, ha espressamente chiesto le dimissioni del governo Berlusconi.

Con il discorso di Bastia Umbra di Gianfranco Fini, ieri è iniziata una settimana che potrebbe essere fondamentale per il futuro del governo.

Fini, leader del partito Futuro e Libertà, ha espressamente chiesto le dimissioni del governo Berlusconi, che aprirebbero ufficialmente la crisi di governo.

Fini ha annunciato che se non arriveranno le dimissioni, come appare probabile, allora Fli uscirà dall’attuale governo.

In sostanza la richiesta del leader Fli è quella di un nuovo patto di legislatura, con l’inserimento anche dell’Udc.

Le dichiarazioni di Berlusconi però lasciano intendere che il premier non ha assolutamente alcuna intenzione di salire al Colle per rassegnare le dimissioni. Il presidente del Consiglio ha dichiarato che la sfiducia va votata in Parlamento.

Nel frattempo la Lega si nasconde, anche perchè come sappiamo è ormai da tempo favorevole a nuove elezioni. Sarà importante in tal senso vedere come sarà la tenuta della maggioranza quando si parlerà della legge di Stabilità.

Pier Luigi Bersani, segretario del Partito democratico, è convinto che si debba aprire una nuova fase politica. Antonio di Pietro dell’Idv critica Fini, reo di aver appoggiato in passato gli atti del governo che ora critica.

La proposta di Di Pietro a Fini è quella di promuovere una mozione di sfiducia.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>