Incentivi auto a maggio altro calo del mercato

di Redazione Commenta

La crisi dell'auto diventa sempre più forte mese dopo mese...

Spread the love

Prosegue il crollo delle immatricolazioni auto in Europa, soprattutto a causa del termine degli incentivi statali in molte nazioni.

La crisi dell’auto diventa sempre più forte mese dopo mese e anche per il mese scorso di maggio si prevede un nuovo forte calo nellle immatricolazioni.

Anzi, il calo per maggio è atteso ancora peggiore visto che gli analisti stimano per il solo mercato dell’Europa dell’Ovest una flessione vicina al 9%.

I dati ufficiali sulle immatricolazioni in Europa arriveranno soltanto domani 15 giugno dall’Acea ma le stime di J.D. Power parlano per maggio di un calo dell’8,7%, Global Insight vede un calo dell’8,5%.

Il calo in Europa va di pari passo con il termine degli incentivi nelle più importanti nazioni come Germania (-35%), Italia (-14%), Francia (-9%).

In Gran Bretagna per ora tiene il mercato (+13%) così come in Spagna (+44%) ma a breve anche in questi due Paesi finiranno tutti gli incentivi e la situazione diventerà molto peggiore.

Anche in Francia si sta per arrivare al termine degli incentivi, che sono gia’ scesi a 700 euro, e passeranno a 500 da luglio.

Inoltre, come sostengono molto esperti, si aggiunge anche un’economia dell’Eurozona ancora colpita da crisi di debiti che provocano restrizioni nei consumi.