Incentivi per gli sfollati

di Redazione Commenta

Per le persone superiori a 65 anni e i portatori di handicap riceveranno invece un bonus mensile di 500 euro. La ricostruzione della città..

Spread the love

Purtroppo le scosse non sono finite e la terra in Abruzzo continua a tremare. Il presidente del consiglio Silvio Berlusconi è stato presente a L’Aquila tutti questi giorni e in conferenza stampa oggi ha dichiarato che il governo offrirà 400 euro mensile ad ogni famiglia alla quale è stata distrutta la propria abitazione causa il terremoto e questo bonus arriverà a 800 euro per le famiglie che dipendevano da una attività commerciale o artigiana.

Ci saranno anche dei bonus per le persone in contratto di collaborazione continuativa che abbiano emesso una dichiarazione dei redditi superiore ai 5 mila euro.


Per le persone superiori a 65 anni e i portatori di handicap riceveranno invece un bonus mensile di 500 euro. La ricostruzione della città inizierà nonappena termineranno le ricerche dei dispersi e nonappena la commissione valuterà l’entità dei danni e, oltre alla ricostruzione delle case e del centro storico di L’Aquila, partiranno anche 108 cantieri affidati ad ogni provincia italiana che daranno luce ad una nuova città a fianco a quella attuale sfruttanto il piano casa.


Serviranno diversi miliardi di euro per la costruzione, ma il premier ha garantito che i fondi ci saranno e si potranno sfruttare anche i fondi dell’unione europea per le calamità naturali. Il decreto che andrà a stanziare i fondi per la costruzione verrà firmato solamente dopo Pasqua in modo da dare tempo ai soccorritori di trovare in vita qualche persona.

Verrano sospesi anche tutte le rate dei mutui e le bollette oltre che tutti i pagamenti per le previdenze sociali e tasse per i prossimi due mesi. Sono stati quindi messi in programma molteplici interventi fiscali che faranno respirare gli abitanti colpiti dal terremoto.