McCain tradito dai repubblicani

di Stefania Russo Commenta

La solidarietà dei repubblicani nei confronti di Mc.Cain non appare più così certa dal momento che molti di loro hanno manifestato..

La solidarietà dei repubblicani nei confronti di Mc.Cain non appare più così certa dal momento che molti di loro hanno manifestato una presa di posizione nei confronti di Obama.

L’utimo di questi è stato Charles Mathias, ex senatore del Maryland, a cui si aggiungono poi l’ex segretario di Stato Colin Powell e l’ex governatore del Massachusetts William Weld.


Uno dei fattori che hanno determinato questo cambiamento di rotta è stata sicuramente la scelta di Sarah Palin, non andata a genio a molti.

Charles Mathias, in particolare, ha affermato che, a suo avviso, l’America ha bisogno di ripristinare la sua salute in campo economico e di recuperare il suo prestigio all’estero e, sempre secondo il suo punto di vista, la persona più adatta per questa missione è sicuramente Obama.

McCain si è detto sorpreso per il mancato sostegno delle persone sopra citate ma ha anche affermato di essere contento di godere dell’approvazione di quattro ex segretari di Stato (Henry Kissinger, James Baker, Lawrence Eagleburger and Alexander Haig) e di oltre 200 pensionati ex ammiragli generali dell’esercito.


Inoltre, alcuni giornali tradizionalmente conservatori, hanno recentemente voltato le spalle a McCain.

Non è chiara l’influenza che queste voci avranno sul risultato finale tuttavia, secondo gli ultimi sondaggi, parlano di un divario di tre punti punti percentuali a favore di Obama.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>