Credit Watch negativo per l’Unione Europea

di Vito Verna Commenta

Il rating dell'Unione Europea potrebbe passare, nelle prossime ore, da AAA ad AA+.

Alla vigilia del vertice che deciderà i destini dell’Italia, dell’Unione Europea e della monete unica per eccellenza, ovverosia l’euro, le agenzie di rating, in particolar modo Standard&Poor’s, danno il proprio giudizio, estremamente negativo, sulla situazione, ponendo in credit watch, con la fortissima possibilità che venga abbassato almeno di un punto, il rating dell’Unione Europea, da sempre considerato da tripla A.

PIANO TEDESCO DI USCITA DALL’EURO

Considerando, infatti, come siano solamente tre le nazioni europee, ovverosia Gran Bretagna, Svezia e Danimarca, a godere di rating AAA e outlook stabile, e come Germania e Francia, anch’esse sottoposte a revisione con outlook negativo, da sole contribuiscano, per oltre il 60%, alle entrate monetarie dell’Unione Europea, si evince come, dovesse minimamente cambiare uno solo di questi fattori, l’Unione Europea dovrebbe perdere, inevitabilmente, il proprio solidissimo rating, facendole perdere la fiducia internazionale e provocando una bufera, sui mercati azionari, di portata inimmaginabile.

Purtroppo, come ormai ben noto da tempo, quei succitati valori, a causa della spinta al ribasso di molti Stati, tra cui figura l’Italia che, nonostante la manovra salva-Italia del Governo Monti, stenta, detta degli analisti internazionali, a decollare, potrebbero tranquillamente venir modificati dagli eventi delle prossime ore, riducendo, come affermato dal Presidente della Repubblica Francese Nikolas Sarkozy, le possibilità di sopravvivenza dell’euro e dell’Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>