Retribuzioni primo trimestre 2010 in aumento grazie agli incentivi

di Alessandro Bombardieri Commenta

Le retribuzioni in Italia per il primo trimestre 2010 sono in aumento del 3,6%...

retribuzioni

Le retribuzioni in Italia per il primo trimestre 2010 sono in aumento del 3,6% secondo i dati rilasciati dall’Istat, ma come affermato anche dalla stessa società di statistiche questi sono dati buoni solamente in apparenza.

Secondo questi dati infatti l’aumento delle retribuzioni è stato del 3,6%, molto superiore all’inflazione che nello stesso periodo è stata dell’1,3%.

Però in realtà nel totale delle retribuzioni sono stati conteggiati anche gli incentivi ai prepensionamenti che in alcuni settori sono stati cospicui come ammontare globale, per esempio nelle aziende che estraggono minerali da miniere e cave, con un incremento del 15%.

Anche nei settori finanziario ed assicurativo però è stato alto il dato, a causa dell’aumento delle provvigioni dovuto all’aumento delle tariffe. Nei settori senza questi vantaggi infatti le retribuzioni sono calate: fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata, in calo del 2%.

Bankitalia inoltre ha comunicato il dato sul debito pubblico, che ha superato 1.800 miliardi di euro, a quota 1812,8 ad aprile, contro i 1797,7 di marzo e i 1749,3 di aprile 2009.

Anche le entrate fiscali sono in calo con lo Stato italiano che ha incassato meno di 105 miliardi di euro nel primo quadrimestre 2010, -1,86% rispetto alla cifra incassata nello stesso periodo del 2009.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>