Rinviare il pagamento del mutuo di 12 mesi, ora è possibile

di Alessandro Bombardieri 1

Le famiglie a partire dal 1 gennaio 2010 potranno rinviare il pagamento delle rate dei mutui o dei crediti al consumo di 12 mesi.

mutuo

La notizia è di quelle importanti: le famiglie a partire dal 1 gennaio 2010 potranno rinviare il pagamento delle rate dei mutui o dei crediti al consumo di 12 mesi, in modo da cercare di uscire dalla crisi in un periodo un po’ più lungo del normale, sono infatti una su cinque le famiglie italiane che potranno beneficiare di questo aiuto.

Era una proposta nata da Adiconsum e rivolta ad Abi in più occasioni, ma ora è stata finalmente ascoltata e anche se 12 mesi potrebbero essere pochi è comunque un deciso passo in avanti.


Alcuni dettagli verranno decisi in un incontro tra Abi e Associazioni Consumatori nei prossimi giorni, dove si parlerà di lavoratori in cassa integrazione, lavoratori che hanno perso il lavoro, coloro che sono in gravi difficoltà, nonché lavoratori a partita Iva vittime della crisi.

Solo per dare un’idea sommaria di cosa stiamo parlando vi proponiamo qualche dato proveniente da Adiconsum: le regioni dove le famiglie sono più indebitate sono Sicilia, Campania, Calabria, Lazio e Puglia; il prestito pro-capite medio è di 6.507,00 euro; la sofferenza pro-capite è pari a 180,00 euro (+17%); protesti su 1000 abitanti pari al 12%; 2.737.000 famiglie sotto il livello di povertà ed un aumento della Cassa Integrazione dal 2008 al 2009 di ben il 414%.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>