Spread Btp-Bund scuote anche la politica

di Lucia Guglielmi Commenta

Il partito infuriato in tal senso è il Pdl dopo che, a quanto pare, il Premier Monti avrebbe dichiarato al WSJ che con Berlusconi ancora in sella al Governo avremmo avuto uno spread Btp-Bud a 1.200, insomma l’Italia sarebbe già fallita da un pezzo!

Lo spread Btp-Bund da qualche giorno a questa parte oltre che una variabile finanziaria è diventato anche un parametro di riferimento per la politica, con una parte di questa pronta almeno sulla carta a far cadere il Governo Monti ed andare alle elezioni politiche anticipate.

Il partito infuriato in tal senso è il Pdl dopo che, a quanto pare, il Premier Monti avrebbe dichiarato al WSJ che con Berlusconi ancora in sella al Governo avremmo avuto uno spread Btp-Bund a 1.200, insomma l’Italia sarebbe già fallita da un pezzo!



LA SPAGNA CHIEDERA’ 100 MILIARDI EURO ALL’UNIONE EUROPEA

Non a caso Angelino Alfano, segretario del Pdl, ha apertamente chiesto al Premier Monti di ritornare sulla questione e di spiegarsi visto che trattasi di parole, quelle dette al WSJ, “insensate e scientificamente inspiegabili per un economista come lui“.

FINANZIAMENTO PUBBLICO AI PARTITI E RIMBORSO ELETTORALE

Sorretto da un maggioranza che in altre situazioni si troverebbe in posizioni diametralmente opposte, il Governo dei tecnici rischia di conseguenza di cadere sulle parole e non sui fatti. D’altronde a destra come a sinistra non mancano i politici che il Governo Monti non lo sopportano più, e che preferirebbero che venisse subito data la parola ai cittadini recandosi a votare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>