Lavoro e tasse gli incubi degli italiani

di Vito Verna Commenta

Siamo sicuri che, in tutta Italia, non vi sia un solo cittadino in grado di dormire sonno veramente tranquilli poiché oltre modo sicuro del fatto che, al proprio risveglio, non verrà ne licenziato ne interrogato dall'Agenzia delle Entrate in merito ai propri debiti con lo Stato italiano.

Lavoro e tasse gli incubi degli italiani

La vicenda, tragica, dell’imprenditore bergamasco Luigi Martinelli che, come certamente ricorderete, avrebbe in questi giorni, dopo aver perso il proprio lavoro ed aver ricevuto l’ennesima cartella esattoriale, pari a 1.000 euro, da Equitalia, preso in ostaggio dipendenti e clienti dell’Agenzia delle Entrate di Romano di Lombardia, avrebbe fatto riemergere, con tutta la propria evidentissima e, per certi versi, comprensibile prepotenza, il dramma, o meglio i drammi, che starebbero attualmente vivendo tutti gli italiani.

LA CRISI ECONOMICA E’ DIVENTATA CRISI POLITICA E SOCIALE

Siamo sicuri che, in tutta Italia, non vi sia un solo cittadino in grado di dormire sonno veramente tranquilli poiché oltre modo sicuro del fatto che, al proprio risveglio, non verrà ne licenziato ne interrogato dall’Agenzia delle Entrate in merito ai propri debiti con lo Stato italiano.

MONTI ASSICURA DELLA BONTA’ DEL RIGORE

Ricordiamo tutto questo, in una giornata così particolare poiché caratterizzata dalle elezioni presidenziali francesi e dalle elezioni amministrative in Italia, poiché speriamo che questo momento di confronto democratico possa segnare il passo del cambiamento necessario alla risoluzione dei problemi del Paese.

HOLLANDE, LE PEN E LA CRISI DEI MERCATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>