Possibile accordo sul referendum

di F.D. Commenta

ma non era un'alternativa che piaceva molto al centro destra che spera di non far raggiungere il quorum per un referendum che potrebbe sistemare l'attuale legge elettorale definita..

ignazio-la-russa-ministro-difesa

Qualche giorno fa avevamo denunciato i possibili sprechi sul referendum che poteva essere fatto in un unico giorno dedicato alle elezioni.

Per evitare inutili sprechi di denaro pubblico era stato proposto di effettuare il referendum durante le elezioni per le europee, ma non era un’alternativa che piaceva molto al centro destra che spera di non far raggiungere il quorum per un referendum che potrebbe sistemare l’attuale legge elettorale definita una porcata da colui che l’aveva firmata.



Il ministro della Difesa Ignazio La Russa ha proposto di effettuare il referendum durante il ballottaggio che dovrà avvenire il 21 giugno e nel contempo abolire il ballottaggio per le elezioni comunali che hanno superato il 40%. Il fatto è che non è sicuro che ci siano ballottaggi in tutti i seggi, ma soprattutto se ci sarà un’abolizione del ballottaggio sopra il 40% è possibile che di soldi risparmiati ce ne siano ben pochi. Il pdl teme in un numero eccessivo di schede elettorali che potrebbero indurre a sbagli.

Il comitato per il si afferma che ilreferendum trasfor­merebbe il premio di maggioranza da premio di coalizione a pre­mio di partito arrivando così ad un pieno bipartitismo che non piace per nulla alla Lega Nord presente al governo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>