Soru querela Silvio Berlusconi

di F.D. Commenta

detta di Soru, Berlusconi avrebbe fatto intendere ai propri interlucutori di aver intascato tangenti per 30..

La campagna elettorale in Sardegna si infiamma al punto da far scattare una bella denuncia. Il governatore uscente della Sardegna Soru fondatore della compagnia telefonica Tiscali ieri mattina si è recato nella procura di Cagliari per presentare una querela al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi per calunnia.

A detta di Soru, Berlusconi avrebbe fatto intendere ai propri interlucutori di aver intascato tangenti per 30 milioni di euro da versare nelle casse della propria società.


Soru ha comunque delle perplessità sull’effetivo valore di tale denuncia poichè, come sappiamo, il presidente insieme alle altre 4 cariche più importanti dello stato, è protetto dal lodo Alfano. Soru ha dichiarato che la querela è scattata per un proprio orgoglio personale.


Ha detta della procura di Cagliari, il governatore uscente della Sardegna sarebbe indagato per alcune irregolarità per un appalto su una pubblicità istituzionale per il valore di 60 milioni di euro che vede protagonista la società Saatchi & Saatchi. Nei giorni scorsi Soru si è presentato innanzi al PM per esporre alcune dichiarazioni spontanee sulla vicenda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>