Approvato il ddl sulla tutela degli animali

di Alessandro Bombardieri Commenta

Si tratta comunque di una Convenzione di ben 22 anni fa...

Cani

In questi giorni si sta discutendo del nuovo disegno di legge sulla tutela degli animali, e proprio in questa ottica entra l’approvazione della Camera a tale ddl, che integra i principi già presenti nella Convenzione europea a salvaguardia degli animali da compagnia.

Sebbene tutti si siano trovati d’accordo sulla norma, il suo iter è stato abbastanza difficile, in quanto si tratta comunque di una Convenzione di ben 22 anni fa, perciò si è cercato di fare qualche modifica.

Proprio per questo motivo il ddl è tornato in Commissione, e poi ancora in Aula dove è stato definitivamente approvato.

Tuttavia il testo rimane simile a quello originale e vengono inserite delle modifiche direttamente nel Codice Penale, per esempio ora sarà considerato maltrattamento il taglio della coda, delle orecchie e la recisione delle corde vocali degli animali, con pene che possono prevedere reclusione da 3 a 15 mesi e multa da 3.000 a 18.000 euro.

Il traffico illecito di animali viene ora punito con severe pene: carcere da 3 mesi ad 1 anno e multa da 3.000 a 15.000 euro. Se si introducono animali in Italia senza identificazione individuale la multa è di 1.000 euro.

Viene prevista anche la sospensione dell’attività fino a tre mesi per il trasportatore o il titolare di un’azienda commerciale che, nel periodo di tre anni, commette per tre volte il reato di importazione illecita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>