Decreto sul federalismo fiscale, arriva il primo via libera

di Stefania Russo 1

Il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Elio Vito, ha comunicato che il decreto attuativo del federalismo fiscale riguardante i tributi..

Il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Elio Vito, ha comunicato che il decreto attuativo del federalismo fiscale riguardante i tributi delle regioni e i costi della sanità ha ricevuto il primo via libera da parte del Consiglio dei ministri. Il testo ora dovrà essere approvato dalla Conferenza Unificata e dal Parlamento, per poi tornare nuovamente all’esame del Consiglio dei ministri per il via libera definitivo.

Il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, ha affermato che il via libera del Consiglio dei ministri è un grande passo per il nostro Paese, sottolineando che oggi per l’Italia è un giorno molto importante.


Lo stesso La Russa, inoltre, ha spiegato che il testo non è stato per nulla modificato durante la riunione, segno evidente che il ministro dell’Economia Giulio Tremonti è stato capace di fare un ottimo lavoro optando per un “federalismo avanzato ma moderato e solidale“.

Tra i più entusiasti anche Umberto Bossi che ha evidenziato come grazie a questo provvedimento il paese costerà molto meno. “Avevamo due possibilità: o spezzare l’albero storto della finanze pubblica o raddrizzarlo, si è scelto di raddrizzarlo. E’ chiaro che in Parlamento non potevamo spezzarlo“.

Tremonti, invece, ha spiegato che, tenendo conto dell’iter che il decreto deve ancora superare, si potrebbe pensare che l’approvazione di stamattina sia solo l’inizio, invece “siamo molto avanti, il processo è quasi terminato“.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>