Finanziaria 2010 approda al Senato

di Alessandro Bombardieri 2

Il dibattito sulla Legge Finanziaria entra nel vivo della discussione al Senato...

senato

Il dibattito sulla Legge Finanziaria, approdata all’esame dell’Aula il 4 novembre scorso, entra nel vivo della discussione al Senato, con l’approvazione denifitiva che rimane prevista per il 12 novembre.

Il testo preliminare uscito dall’esame in commissione conferma la volontà anche quest’anno di dare vita ad una Finanziaria molto semplificata, ripercorrendo un po’ le orme di quella delle scorso anno, basata solamente su tre semplici articoli.

Infatti anche per il 2010 viene proposta una Finanziaria cosiddetta snella che è composta da soli 3 articoli, il cui contenuto è essenzialmente riconducibile a quello considerato più tipico della legge.

In particolare le norme che si trovano nel provvedimento iniziale si limitano a fissare gli obiettivi dei saldi di bilancio, a disporre la proroga di norme di carattere tributario recanti regimi agevolati, a definire l’importo delle risorse destinate ai rinnovi contrattuali nonché l’importo dei trasferimenti destinati agli enti previdenziali e a stabilire l’importo da iscrivere nelle tabelle allegate.

Adesso all’Aula spetta il compito di risolvere problemi attuali quali per esempio quello riguardante la riduzione dell’Irap.

La bozza della Finanziaria è divisa come detto in tre articoli: Art. 1 – Risultati differenziali, Art. 2 – Disposizioni diverse ed Art. 3 – Fondi e tabelle. Entrata in vigore.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>