Fli conferma sfiducia al governo

di Alessandro Bombardieri Commenta

Se Berlusconi non presenterà le dimissioni per poter aprire una nuova fase politica, Fli voterà la sfiducia in Parlamento.

L’incontro dei parlamentari di Futuro e Libertà per l’Italia si è concluso nella notte, ed al termine il leader Gianfranco Fini ha rilasciato un comunicato ufficiale nel quale vengono rese note le decisioni prese dal partito.

Viene confermata la linea di Fli in merito al voto di fiducia alla Camera del prossimo 14 dicembre.

Nel comunicato si legge che se Berlusconi non presenterà le dimissioni per poter aprire una nuova fase politica, il partito Fli voterà la sfiducia in Parlamento.

Futuro e Libertà conferma dunque la rottura con il Pdl, proponendo però il reincarico per un Berlusconi bis in 72 ore dopo le dimissioni.

Fini, secondo alcune indiscrezioni, avrebbe preso questa decisione anche dopo aver sentito di una trattativa segreta tra Italo Bocchino e il premier Berlusconi a Palazzo Grazioli.

Questo incontro ha creato qualche malumore anche all’interno dell’Udc di Casini, ed anche Fini ha visto questa fuga di notizie come l’ennesimo tentativo di rompere l’asse Fli-Udc.Fini avrebbe detto ai suoi che il Premier ha dato una ulteriore prova di irresponsabilità, e proprio per questo è stata confermata la linea “dura”.

Anche Silvano Moffo e Vincenzo Consolo di Fli sembrano essersi messi dalla parte di Fini, come hanno lasciato trapelare da alcune interviste.

Ha risposto il Ministro della Giustizia Angelino Alfano, il quale ha dichiarato che le dimissioni di Berlusconi non sono tra le possibilità e dunque nemmeno un Berlusconi bis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>