Decreto salva precari passa al Senato

di Alessandro Bombardieri Commenta

A partire dal 2011 ci sarà l'introduzione della cosiddetta graduatoria unica...

2008-11-20-precari

Ci eravamo lasciati con il decreto Gelmini sui precari che doveva andare all’esame dell’Aula di Montecitorio in questo articolo, ora che c’è stato il via libera della Camera il decreto passerà all’esame del Senato, ma andiamo a vedere nel dettaglio cosa dice questo decreto.

Il nuovo testo dà grande precedenza a quegli insegnanti che in questo momento si ritrovano disoccupati ma che l’anno scorso avevano un contratto annuale, che quindi avranno precedenza a prescindere dall’inserimento nelle graduatorie di istituto per le supplenze brevi per le assenze temporanee dei titolari.

Chi lo scorso anno attraverso graduatorie di istituto ha lavorato almeno 6 mesi all’interno della scuola ha il diritto ora di accedere alle supplenze. Altra novità riguarda quei precari disoccupati che ora percepiscono un’indennità di disoccupazione, i quali potranno entrare a far parte di progetti di carattere straordinario che potranno avere durata fino a 8 mesi, e saranno finanziati dalle regioni.

Solo nel caso di immissione in ruolo il precario potrà sperare di vedere il proprio contratto trasformato in tempo indeterminato. A partire poi dal 2011 ci sarà l’introduzione della cosiddetta graduatoria unica, la quale prevede la possibilità per l’insegnante di fare richiesta solamente in due regioni.

Ultimo argomento di difficile trattazione riguarda poi quegli insegnanti che sfruttando la legge 104 sui disabili fanno richiesta di trasferimento in un’altra regione. Una proposta della Lega prevede che i controlli siano più stringenti degli attuali e che vengano effettuati sia dalla regione di appartenenza che da quella futura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>