Modifiche alla manovra delle Regioni

di Alessandro Bombardieri 1

L'obiettivo delle regioni come sempre è quello di modificare la manovra...

tremonti_081019

Aumenta la tensione tra Governo e Regioni, proprio prima della settimana che potrebbe essere decisiva, con l’incontro a Palazzo Chigi tra il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, e le Regioni appunto.

L’obiettivo delle regioni come sempre è quello di modificare la manovra, che per le Regioni e per gli enti locali è ritenuta insostenibile e che finirebbe per penalizzare i cittadini, come dichiarato da Vasco Errani, presidente della Conferenza delle Regioni.

Errani ce l’ha in particolar modo con Giulio Tremonti, ministro dell’Economia, che secondo il presidente delle Regioni deve cambiare modo di rivolgersi alle Regioni.

Errani ha dichiarato che per portare a termine le funzioni attribuite a Regioni ed enti locali servono 4,9 miliardi di euro. Ma se nel 2011 saranno tagliati 4 miliardi, allora gli enti non saranno più in grado di esercitare tali funzioni.

Secondo Errani è il governo che deve prendersi la responsabilità di dire chiaramente che quelle funzioni non si devono più esercitare.

Stando alle ultime indiscrezioni l’incontro tra premier e Regioni potrebbe tenersi già prima di mercoledì, e potrebbe così dare il tempo alla Conferenza delle Regioni di approfondire eventuali controproposte nella riunione già fissata per giovedì 8 luglio.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>