Evasione fiscale contrastata in tutta Europa

di Vito Verna Commenta

Una misura cautelativa e bilaterale davvero molto importante e che, ne siamo sicuri, sarà sicuramente in grado di dare i frutti sperati già a cominciare da quest'anno.

Evasione fiscale contrastata in tutta Europa

Tempi davvero bui e difficili, fortunatamente, per tutti gli evasori fiscali cosiddetti globali.

I TAGLI ALL’UNIVERSITA’ NELLA SPENDING REVIEW

Questi ultimi, ovverosia quelli che svolgerebbero attività economiche imponibili in più di un singolo Stato dell’Unione Europea, dovranno infatti cominciare a fronteggiare il decreto legislativo numero 149 del 14 agosto 2012, pubblicato in Gazzetta Ufficiale in data giovedì 30 agosto 2012, grazie al quale l’Italia avrebbe recepito la direttiva 2010/24/UE.

IL SENATO APPROVA LA SPENDING REVIEW

Questa direttiva comunitaria, come certamente saprete, imporrebbe a tutti i Paesi Membri dell’Unione Europea di collaborare, a tutto tondo e senz’alcuna riserva, nel caso di contestazione del reato di evasione fiscale consentendo di conseguenza, a tutti gli Stati eventualmente coinvolti, di recuperare, in maniera semplice e quanto mai efficace, quanto loro dovuto dal presunto evasore.

LA MANCATA AUTONOMIA DEL GOVERNO MONTI

Una misura cautelativa e bilaterale davvero molto importante e che, ne siamo sicuri, sarà sicuramente in grado di dare i frutti sperati già a cominciare da quest’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>