Legge di stabilità finanziaria 2012

di Vito Verna Commenta

Cosa può significare, per il nostro Paese e per il futuro del Governo, l'approvazione della legge di stabilità.

Tutti gli analisti si dicono concordi nell’affermare come, entro il 18 novembre 2011, la legge di stabilità verrà approvata e si conoscerà il futuro del Governo e, di conseguenza, dell’Italia intera.

COS’È LA LEGGE DI STABILITÀ


Come infatti abbiamo avuto modo di ribadire più volte in questa concitata giornata, all’indomani della votazione che ha sancito sia l’approvazione del rendiconto dello Stato sia la disfatta di Berlusconi, che avendo rischiato, per l’ennesima volta, di perdere anche la maggioranza relativa dopo aver perso la maggioranza assoluta, si è recato al Colle, luogo dal quale avrebbe annunciato, dopo alcune ore di colloquio con il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, di aver deciso di rimettere il proprio incarico all’indomani dell’approvazione della legge di stabilità.

BOZZA TESTO LEGGE DI STABILITÀ

L’incertezza, però, regna sovrana e molti, all’opposizione, si dicono convinti che il Premier, con questa mossa strategica, stia cercando di raccogliere tempo e seguaci, così da trasformare la votazione sulla legge di stabilità nell’ennesima verifica della tenuta della maggioranza, magari cercando di ribaltare i risultati parziali di questo caldissimo autunno e di riuscir a traghettare il proprio Governo sino alla naturale conclusione della legislatura.

BERLUSCONI SI DIMETTE

Molto interessante, comunque, risulta essere, in questo contesto così particolare, l’analisi della legge di stabilità, della quale già in passato abbiamo discusso, e dei motivi che rendono la sua approvazione definitiva, maxiemendamento compreso, così importante per il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi che, in questo modo, vuole cercare di realizzare quanto promesso agli alleati europei.

LETTERA ALL’EUROPA IN MATERIA DI PENSIONAMENTI

Nei prossimi giorni, dunque, renderemo conto della legge di stabilità dal punto di vista dell’influenza che eserciterà su:

assistenza sanitaria

politiche per le famiglie

previdenza e precariato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>