Sistema antipianisti al via alla Camera

di F.D. Commenta

Il nuovo sistema prevede l'utilizzo di un sistema di rilevamento delle impronte..

pianista

Vuoi vedere che forse abbiamo trovato un sistema per sconfiggere il grosso problema tutto italiano dei pianisti durante le sedute di votazione parlamentare? Il presidente della Camera Gianfranco Fini si dice ottimista al nuovo metodo anti-pianisti entrato nell’ultima fase di avvio.

Il nuovo sistema prevede l’utilizzo di un sistema di rilevamento delle impronte digitali dei parlamentari e durante ogni votazione il deputato dovrà appoggiare il proprio regale ditino sopra un rilevatore in grado di validare o meno la votazione.


Secondo me qualche deputato ora si inventerà qualche sistema per fregare tutti…state pensando anche voi al taglione? Con questo nuovo sistema c’è già qualcuno che pensa di venire in aula con il dito mozzato al collega assenteista.


Una sorta di porta fortuna utile al voto…scherzi a parte, sono già oltre 400 i deputati che hanno già registrato le proprie impronte e per arrivare a 630 manca veramente poco e a breve potremo vedere l’andamento statistico del nuovo sistema. Intanto, come fatto vedere anche da Striscia la Notizia, il sistema dei pianisti è ancora attivo e molto in voga tra i parlamentari italiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>