Berlusconi promette più militari nelle città

di Alessandro Bombardieri Commenta

Il premier Silvio Berlusconi è tornato a parlare delle forze militari impegnate nelle strade delle città italiane...

berlusconi

Il premier Silvio Berlusconi, durante una conferenza stampa omnibus a Palazzo Chigi, è tornato a parlare delle forze militari impegnate nelle strade delle città italiane, dichiarando che è al vaglio un’ipotesi per estendere questo servizio anche a molte altre città. Questa conferenza è stata l’occasione per fare un piccolo bilancio dei primi 14 mesi di legislatura, ma il tema principale è stato quello dei militari affiancati alle forze dell’ordine.

Berlusconi ha confermato che saranno confermati questi servizi
, e anzi sono già state confermate tutte le 10 provincie che giù usufruiscono dell’aiuto dei militari, e ne vengono aggiunte altre 13.

Il presidente del Consiglio ha affermato che questa settimana il governo ha prorogato per altri due semestri l’impiego di militari nella vigilanza a siti e obiettivi sensibili e di perlustrazione e pattuglia collaborando attivamente con le forze dell’ordine.


Proprio lunedì è stato firmato un nuovo decreto dai ministri dell’Interno e della Difesa, Roberto Maroni e Ignazio La Russa, sono 4.250 i militari che saranno impegnati in questi servizi.

Secondo Berlusconi, e secondo i dati che ha portato, questo è un servizio che funziona e che dà molta sicurezza alla gente, sarebbe infatti in diminuzione il numero dei reati, soprattutto quelli commessi per strada. Infine Berlusconi si è scagliato contro la sinistra, accusata di aver fatto passare questa legge per fascista, con chiaro riferimento alle ronde.

Berlusconi ha ancora ricordato una volta il successo ottenuto dal governo nella questione riguardante i rifiuti in Campania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>