Quando bisogna far controllare le caldaie

di Alessandro Bombardieri Commenta

Questa confusione deriva dalle varie interpretazioni che ci sono state negli anni scorsi...

caldaie

Come ogni anno arriva il momento in cui bisogna accendere il riscaldamento per l’arrivo del freddo, e ogni anno molte famiglie si pongono il problema del controllo della caldaia, quindi Adiconsum sta cercando di fare un po’ di chiarezza attorno a questo problema.

L’Associazione a tutela dei consumatori, tramite il Ministero dello Sviluppo Economico, ha diramato un vademecum per i cittadini in cui si riconferma l’interpretazione data da sempre da Adiconsum stessa sulla frequenza dei controlli per le caldaie.

Facciamo quindi chiarezza: le caldaie nuove, quelle fino a 8 anni di anzianità dovranno essere controllate ogni 4 anni, mentre quelle più vecchie di 8 anni dovranno essere verificate ogni 2 anni.

Grazia Simone, Segretario regionale di Adiconsum Toscana, ha definito l’emissione di questo vademecum come molte importante al fine di tutelare i consumatori finali, ora servirebbe solamente rivedere i regolamenti dei Comuni, concluse Simone.

Questa confusione deriva dalle varie interpretazioni che ci sono state negli anni scorsi per quanto riguarda le caldaie individuali con potenza inferiore ai 35 kW.

Da segnalare infine che Adiconsum proprio in questi giorni sta trattando con le Associazioni nazionali dei Manutentori al fine di trovare un accordo che dia un’interpretazione univoca e condivisa a questo problema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>