Tassa sui ricchi: nessuna elemosina alle famiglie disagiate

di F.D. 1

La proposta, condivisa dalla Lega, che prevedeva un supplemento di 2 punti percentuali sull'Irpef non può essere attuata perchè..

berlusconi-col-cannocchiale

Silvio Berlusconi, durante la consegna degli oscar del quotidiano “Il Riformista“, puntualizza alcuni concetti di estrema attualità e risponde alle proposte fatte dal capogruppo del PD Dario Franceschini.

La proposta, condivisa dalla Lega, che prevedeva un supplemento di 2 punti percentuali sull’Irpef non può essere attuata perchè, dice Berlusconi, il concetto liberale del Governo non lo permette e risulta inutile fare dell’elemosina in un momento come questo dove, piuttosto, è necessario agire a livello macro economico per ridurre la crisi che colpisce l’intero paese.


Silvio Berlusconi sottolinea come l’Italia possa uscire dalla crisi in maniera più veloce rispetto agli altri stati poichè, spiega, nessuna nostra banca è fallita e solamente una banca (Banca Popolare) ha chiesto un aiuto di un miliardo e 400 milioni di euro.


La Repubblica Italiana, aggiunge il premier, ha una forma di domocrazia che si può definire SUPER, anche se ha ancora degli aspetti troppo macchinosi e lenti rispetto alla concorrenza degli altri stati membri dell’Unione Europea.

Sul provvedimento delle abitazioni, il premier afferma che verrà proposto un disegno di legge da discutere in fase parlamentare anche se secondo lui era più adatto un decreto legge considerati i dati statistici delle famigle che vivono in un monolocale e che ben il 30% vorrebbe avere la possibilità di aggiungere un nuovo locale uso camera da letto.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>