Legge accesso alle cure palliative e terapia del dolore

di Alessandro Bombardieri Commenta

Accesso alle cure palliative e terapia del dolore.

francesca_martini

Alla Camera dei Deputati è stato ieri approvato il Disegno di legge sul cosiddetto “accesso alle cure palliative e terapia del dolore”, ossia sulle cure palliative e la terapia del dolore.

Ha espresso grande soddisfazione per questo voto (476 voti a favore, nessuno contrario e 2 astenuti) il sottosegretario alla Salute Francesca Martini, per il Ddl che così diventa legge di Stato.

Come dichiarato dalla Martini è stata approvata una legge molto innovativa, che sarà importante perchè mette la questione del dolore come parte integrante e irrinunciabile del percorso terapeutico del paziente e che tiene conto della dignità, del valore e dell’integrità della persona. In questo modo viene assicurata la parità nell’acceso all’assistenza e l’appropriatezza rispetto alle specifiche esigenze dei malati.

In particolare la Martini ha voluto soffermarsi sull’articolo 7, il quale prevede la rilevazione del dolore e della somministrazione di farmaci antalgici in cartella clinica.

Tra le altre importanti caratteristiche della legge ci sono le reti della terapia del dolore e delle cure palliative, che hanno lo scopo di garantire risposte assistenziali su base regionale ai pazienti e la semplificazione della prescrizione dei farmaci oppiacei non iniettabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>